Bambina podalica

//Bambina podalica

Bambina podalica

Bambina Podalica

“Non sono una di quelle mamme sensitive, di quelle che sentono di essere in attesa dal primo minuto ed infatti non mi ero nemmeno accorta che la mia seconda bimba ormai grandicella in pancia si era girata in posizione podalica… ma quando il ginecologo me lo ha detto ho subito pensato che volevo far qualcosa x avere un’altro parto naturale. Un’amica mi ha parlato della sua esperienza con dei massaggi, ho chiesto consiglio ad un’amica ostetrica e così sono arrivata da Chiara con qualche dubbio e nessuna informazione particolare su questa tecnica Bowen.
Preparata e rassicurata sul fatto che quello che stavamo per fare non aveva nessuna controindicazione mi sono lasciata guidare cercando di dedicare tutto il tempo alla mia pancia che spesso trascuro nella routine quotidiana.
Mi è sembrato tutto talmente lento, con queste lunghe pause e non invasivo che, lo ammetto, sono andata via un pò perplessa ma anche fiduciosa.
Il giorno seguente non sono stata molto bene… moltissimo movimento nella mia pancia, un grande indolenzimento a livello inguinale e un po’ di nausea ma sembrava tutto ok e Chiara si è preoccupata di come mi sentissi, ci siamo confrontate e ci siamo accordate x un secondo appuntamento.
Con sorpresa nell’ultimo controllo ecografico il dottore mi ha confermato che la piccola si è girata ( ecco cos’era quel terremoto) ed ora aspettiamo solo che decida di conoscerci.
Consiglierò a tutte le mamme che me lo chirderanno di sottoporsi a questa coccola perché ho la certezza che è stato un mezzo per far capire alla mia bimba cos’era meglio per noi senza nessuna forzatura.”

Grazie Bowen!!!!

Podalico

“Mi sono rivolta a Chiara su consiglio della mia ostetrica, in quando il mio bimbo a 35 settimane risultava essere podalico. Mi sono sottoposta a due trattamenti a distanza circa di una settimana l’uno dall’altro. La sensazione è stata piacevolissima in entrambe le volte già durante il trattamento, caratterizzato quest’ultimo da delicati tocchi delle dita in precise zone. La pancia mi è apparsa sin da subito rilassata, percependo una sensazione di leggerezza generale. All’ecografia successiva il mio bimbo non era ancora in perfetta posizione cefalica, ma la testolina era sul lato sinistro a fianco dell’ombelico pronto a terminare la capriola.
Grazie Bowen!”

Emicrania, nausea e sciatica in gravidanza

Ho sentito parlare per la prima volta di “bowen” circa 20 anni fa quando mio cugino – vittima di un gravissimo incidente autostradale e, secondo la medicina tradizionale, condannato a restare per tutta la vita su una sedia a rotelle- dopo un annetto di terapia, tanta fiducia e buona volontà aveva ripreso ad utilizzare entrambe la gambe non solo per stare in piedi e camminare, ma pian piano addirittura per ballare, sciare e muoversi come una qualsiasi altra persona. Da allora non ha fatto altro che osannare il bowen che quindi io ricollegavo erroneamente ad una sorta di fisioterapia o massaggio solo per recuperare l’uso di muscoli e tendini.
Molto più tardi e cioè nel settembre 2013, al 3 mese di gravidanza e afflitta da fortissime emicranie, ho seguito il consiglio di colleghi che mi hanno caldamente consigliato il bowen indicandomi la Signora Costanza Arduino, un’operatrice che pratica poco distante da dove lavoro.
Fin dalla prima seduta ho iniziato a sentirmi meglio e le emicranie sono totalmente sparite. Ho continuato le sedute di bowen a cadenza settimanale e dopo l’emicrania anche la nausea, il mal di stomaco, la sciatica, le piccole e grandi ansie e i malori che accompagnano una donna in gravidanza…sparivano via via.
Dopo un primo parto cesareo d’urgenza e una gravidanza difficile sia fisicamente che emotivamente, sono così riuscita a trascorrere una gravidanza gioiosa e serena e a partorire spontaneamente così come desideravo.
Anche dopo il parto ho continuato a sottopormi a sedute di bowen settimanalmente o anche bisettimanalmente a seconda dei bisogni. E così anche il puerperio, che dopo la prima esperienza, temevo ancor più che il parto..è trascorso con qualche momento di scoraggiamento, così come è fisiologico che sia con il crollo ormonale, ma senza grosse ansie..anzi direi con molta consapevolezza e serenità.
Dalla nascita anche il mio piccolo Mattia gode dei trattamenti di bowen con cui la nostra Costanza si prende cura di noi e posso garantire che non ha MAI e dico MAI sofferto di colichette né reflusso, ed è un bimbo molto sorridente e sereno. Raramente piange…tranne che per fame!
Dopo un mesetto dalla nascita aveva le guance, il collo, le ascelle e il retro dei lobi pieni di eczema….la mia ostetrica mi ha consigliato di eliminare i latticini dalla mia dieta (lo allatto al seno) e abbiamo continuato il bowen oltre all’assunzione di fitoterapici e grazie a questo trinomio anche questa dermatite è sparita.
Dopo una prima gravidanza, parto, puerperio e allattamento molto complicati non posso che riconoscere la grande efficacia del bowen in gravidanza, durante il puerperio e sui neonati. Penso che un’attenta valutazione mi darebbe ragione nella mia proposta di inserire il bowen (dopo il parto a domicilio della puerpera così come gentilmente fa Costanza con me) come prezioso strumento di sostegno durante e dopo la gravidanza e come prevenzione alla depressione post-partum per la puerpera e di coliche e reflusso per i neonati.
Ero d’accordo con la mia operatrice bowen che mi avrebbe raggiunta in ospedale con l’inizio del travaglio…ma nel mio caso è passato così poco tempo dall’inizio del travaglio al parto che gli unici trattamenti bowen sono avvenuti “ a distanza”!
Un grazie di cuore quindi al bowen ma soprattutto a Costanza che sa applicare una tecnica valida con molta umanità, empatia e dedizione adattandola alle persone e alle situazioni e rendendo così i suoi trattamenti davvero infallibili!
Va da sé che il bowen, così come ogni altra forma di medicina naturale, funziona solo se il soggetto vuole davvero guarire….

By | 2019-01-30T21:18:22+01:00 Ottobre 18th, 2017|Testimonianze|0 Comments

About the Author: